Paolo Fabbri semiotica online
Home page
Curriculum
Corsi
Attività
Saggi
Articoli
Testi e Collezioni
Interviste e Stampa
Traduzioni e Commenti
Contatti
Mappa del Sito
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS Level 2
Seminari della Biennale

Un progetto del Laboratorio Internazionale di Semiotica a Venezia (LISaV)
Dipartimento delle Arti e del Design Industriale
IUAV, Venezia

26 Agosto - 9 Settembre 2007

Con il ciclo di seminari che si terranno all'Arsenale nell'ultimo weekend di agosto e nei primi due di settembre, il LISaV - Laboratorio Internazionale di Semiotica a Venezia - offre ai visitatori della Biennale Arti Visive 2007 la possibilità di leggere e comprendere, da vicino, alcune delle opere esposte. Forniremo al pubblico strumenti utili ad entrare nel vasto ed eterogeneo territorio dell'arte contemporanea, formuleremo ipotesi di lettura e le contratteremo, stimolando interventi che riattivino l'interpretazione dell'opera in situ, grazie a descrizioni ricche e attente.
Oggi più che mai, lo spettatore riveste un ruolo funzionale alla vita dell'opera. L'arte è a pieno titolo una partita giocata su due fronti: l'artista lancia spunti provocatori, a livello passionale e/o concettuale, lo spettatore gli risponde, e gli dà continuità, con atti concreti e con dibattiti. Che tipo di ricerche portano avanti, allora, gli ospiti internazionali di questa 52. Esposizione? Su cosa si scommette?
Spazieremo dai Padiglioni dei Giardini - Sol Le Witt, Emily Jacir, Alterazioni Video, Gerhard Richter: Padiglione Italia; Masao Okabe: Giappone; Sophie Calle: Francia - alle sedi dell'Arsenale - Giuseppe Penone, Prima Tesa delle Vergini; Eyoum Nganguè e Faustin Titi, Francis Alys: Corderie - fino ad una selezione di Eventi Collaterali - Bill Viola, Jan Fabre - e tenteremo di capire in che termini, sulla base di quali significati e valori, progetti notevoli dal punto di vista della qualità estetica e dell'efficacia comunicativa siano considerati rappresentativi dell'Arte al Presente. Vedremo, da un lato, come insieme essi sappiano dare una tenuta alla mostra di Storr, dall'altro come la coniughino attraverso le loro differenze specifiche, alcuni Pensando con i sensi (Viola, Okabe, Richter, Alterazioni Video, Penone), altri sentendo con la mente (Calle, Fabre, Jacir, Le Witt, Nganguè & Titi, Alys). L'obiettivo finale è costruirsi una memoria personale e collettiva di esperienze artistiche che fanno traccia nella storia di questa Edizione. Ne abbiamo sacrificato molte altre, ma è la condizione necessaria per un approccio selettivo e ravvicinato, l'unico che possa permettere il confronto "a regime" e dunque rendere fertili di senso le opere e appassionante l'attività di fruizione.
Le letture confluiranno in un fascicolo, pubblicato da Bruno Mondadori - L'archivio del senso. Quaderni della 52. Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia - che racchiuderà le linee guida per le analisi, i saggi sulle opere scelte, le repliche e le controproposte del pubblico.
Promotore dell'iniziativa è anche il Dottorato in Storia e Teorie delle Arti dello IUAV di Venezia, con la collaborazione dell'ASAC (Archivio Storico delle Arti Contemporanee) e dell'Ufficio Promozione del Pubblico della Biennale. Partecipano inoltre il CRAL (Centre de recherches sur les arts et le langage) dell'EHESS (Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales) di Parigi, l'Alliance Française di Venezia e l'Accademia di Francia a Roma (Villa Medici).

Calendario

Domenica 26 agosto

Ore 10:30
Paolo Fabbri (IUAV) e Patrizia Magli (IUAV)
Introduzione ai lavori

Ore 11
Tiziana Migliore (IUAV)
Jan Fabre, Anthropology of a Planet
Evento Collaterale. Venezia, Palazzo Benzon

Ore 12:15
Paolo Fabbri (IUAV)
Bill Viola, Ocean Without a Shore
Evento Collaterale. Venezia, ex-Chiesa di San Gallo

Lunedì 27 agosto

Ore 10:30
Giovanni Bove (Napoli, Scuola Europea di Studi Avanzati)
Alterazioni Video, Painting
Giardini, Padiglione Italia

Ore 12:15
Cristina Baldacci (SSAV, dottorato in Teoria e Storia delle Arti)
Gerhard Richter, Cage
Giardini, Padiglione Italia


Sabato 01 settembre

Ore 10:30
Patrizia Magli (IUAV)
Giuseppe Penone, Sculture di linfa
Arsenale, Prima Tesa delle Vergini, Padiglione italiano

Ore 12:15
Angela Vettese (IUAV)
Sol Le Witt, Scribble Drawings
Giardini, Padiglione Italia

Domenica 02 settembre

Ore 10:30
Marco De Michelis (IUAV)
Eyoum Nganguè e Faustin Titi, Une éternité à Tanger
Arsenale, Corderie

Ore 12:15
Maria Vittoria Martini (SSAV, dottorato in Teoria e Storia delle Arti)
Francis Alys, Bolero
Arsenale, Corderie


Venerdì 07 settembre

Ore 10:30
Valeria Burgio (IUAV)
Emily Jacir, Material for a Film
Giardini, Padiglione Italia

Ore 12:15
Isabelle Dufour (EHESS, Parigi)
Bill Viola, Ocean Without a Shore
Evento Collaterale. Venezia, ex-Chiesa di San Gallo

Sabato 08 settembre

Ore 10:30
Yves Hersant (EHESS, Parigi)
Sophie Calle, Prenez soin de vous
Giardini, Padiglione francese

Ore 12:15
Alvise Mattozzi (IUAV)
Masao Okabe, Is There a Future for Our Past?
Giardini, Padiglione giapponese

Domenica 09 settembre

Ore 10:30
Angela Vettese (IUAV)
Sol Le Witt, Scribble Drawings
Giardini, Padiglione Italia

Ore 12:15
Isabelle Dufour (EHESS, Parigi) e Paolo Fabbri (IUAV)
Bill Viola, Ocean Without a Shore
Evento Collaterale. Venezia, ex-Chiesa di San Gallo
Home | Curriculum | Corsi | Attività | Saggi | Articoli | Testi | Interviste | Traduzioni | Contatti | Mappa Sito Torna indietro Versione stampabile Torna alla pagina principale Torna in alto
©2005- Paolo Fabbri. Tutti i diritti riservati. Web: www.paolofabbri.it · E-mail: info@paolofabbri.it Realizzazione sito: Manuel Semprini