Paolo Fabbri semiotica online
Home page
Curriculum
Corsi
Attività
Saggi
Articoli
Testi e Collezioni
Interviste e Stampa
Traduzioni e Commenti
Contatti
Mappa del Sito
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS Level 2
Il senso del vivente
Linguaggi e significati della morfogenesi e dell'evoluzione
Approcci pluridisciplinari e integrativi dei sistemi viventi e delle loro interazioni


Centro Internazionale di Semiotica e Linguistica
Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"

11 - 13 Settembre 2008

Coordinatori:
Luciano Boi (EHESS, Parigi)
Stefano Papa (Università di Urbino)

Comitato Scientifico:
Prof. Enzo Tiezzi (Università di Siena)
Mario Zunino (Università di Urbino)
Giuseppe O. Longo (Università di Trieste)
Paolo Fabbri (IUAV, Venezia)

Venerdì 12 Settembre - Aula della Vela
9:00-10:00


Paolo Fabbri (Venezia)
Il cervello deve diventare soggetto

Con la scoperta nel 1953 della struttura elicoidale della molecola del DNA, prende inizio una nuova era in biologia fondata su puri meccanismi (molecolari) e su un codice genetico che si pensa controlli e determini interamente lo sviluppo di tutti gli organismi (procarioti e eucarioti).
In questo modo, per oltre cinquant'anni si sono studiati i fenomeni del mondo biologico scartando del tutto ogni nozione e forma di significato e di senso. Per la biologia molecolare, la vita si riduce infatti a un puro meccanismo fisico-chimico. Ma è proprio così?
Con la crisi della biologia molecolare come modello unico per spiegare il vivente, e con l'emergere dei nuovi approcci epigenetici e sistemici-integrativi, si è cominciati a spiegare la morfogenesi e l'evoluzione degli esseri viventi per mezzo dei significati e linguaggi che essi costituiscono e organizzano nel corso del loro stesso sviluppo e in interazione con i diversi livelli di esistenza del mondo biologico e non separatamente da essi.
In altre parole, il vivente si sviluppa ed evolve mettendo in moto un ricco e complesso insieme di segni che devono essere "letti", interpretati e "comunicati" per essere funzionali, e costruendo una rete di "traduzioni" e "traslazioni-trasduzioni" per l'espressione e la regolazione delle forme e delle funzioni che svolgono un ruolo fondamentale nel lungo e ricco processo dell'individuazione biologica e che si prolungano nelle interazioni cognitive degli esseri viventi con i loro ambienti.
Il seminario si propone di esplorare, con il contributo di biologi, semiologi, filosofi e matematici, certe dinamiche e proprietà importanti di questo universo semiotico del vivente.


Per informazioni e iscrizioni Segreteria:

Centro Internazionale di Semiotica e Linguistica
Piazza Rinascimento, 7 - 61029 Urbino (PU)
Tel./Fax: (0039) 0722 303533
www.uniurb.it/semiotica/home.htm
e-mail: semiotica@uniurb.it

(Orario segreteria: dal Lunedì al Venerdì: ore 9:00-13:00, martedì e mercoledì ore 9:00-13:00; 15:00-17:00)
Home | Curriculum | Corsi | Attività | Saggi | Articoli | Testi | Interviste | Traduzioni | Contatti | Mappa Sito Torna indietro Versione stampabile Torna alla pagina principale Torna in alto
©2005- Paolo Fabbri. Tutti i diritti riservati. Web: www.paolofabbri.it · E-mail: info@paolofabbri.it Realizzazione sito: Manuel Semprini