Elusive signs. Performatività dei giochi di linguaggio in Bruce Nauman

LISaV, Laboratorio Internazionale di Semiotica a Venezia
Dottorato in Storia e Teorie delle Arti dello IUAV
Dipartimento di Storia delle Arti e Conservazione dei Beni Artistici
Università di Ca’ Foscari

Ca’ Foscari
Complesso Malcanton Marcorà
Sala conferenze

Dorsoduro 3484/D
Venezia

12 Novembre 2009, ore 15.30-19.00
a cura di Paolo Fabbri
coordinamento di Tiziana Migliore e Francesca Pietropaolo

Il LISaV, Laboratorio Internazionale di Semiotica a Venezia – IUAV, in collaborazione con il Dottorato in Storia e Teorie delle Arti dello IUAV e con il Dipartimento di Storia delle Arti e Conservazione dei Beni Artistici dell’Università di Ca’ Foscari, propone un pomeriggio di studi dal titolo Elusive signs. Performatività dei giochi di linguaggio in Bruce Nauman.
Robert Storr (Dean of the Yale School of Art, Yale University) e Paolo Fabbri (IUAV) rifletteranno sui processi e i meccanismi di significazione in atto nell’opera di uno dei maggiori artisti americani viventi. Considereranno le analogie nell’uso di media, di tecniche e di forme espressive diverse. E si soffermeranno sull’esercizio ridondante e trasformativo di figure del discorso quali l’anagramma, il calembour, la paronomasia, il palindromo. Studieranno i procedimenti attraverso i quali scrittura e figura si fanno azione, per diventare elusive signs.
Seguirà un dibattito con docenti e dottorandi delle due università, incentrato sui temi del volume Please Pay Attention Please. Le parole di Bruce Nauman, a cura di Janet Kraynak.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento