Paolo Fabbri semiotica online
Home page
Curriculum
Corsi
Attività
Saggi
Articoli
Testi e Collezioni
Interviste e Stampa
Traduzioni e Commenti
Contatti
Mappa del Sito
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS Level 2

Da: Lo stato dell'arte, Rai5, 14 giugno 2016.

Le storie devono necessariamente finire? (2016)


Quando scriveva "Opera aperta", Umberto Eco aveva in mente soprattutto la letteratura d'avanguardia.
Ma oggi il fenomeno delle storie che non si chiudono sembra riguardare anche (se non soprattutto) opere rivolte al grande pubblico come, ad esempio, le serie televisive.
Perché ci si appassiona a storie che si sa già che non avranno una fine capace di darci risposte soddisfacenti? Si spera comunque che la fine - prima o poi - arriverà, in quanto momento essenziale della narrazione, oppure ci si rassegna all'eventualità che vi possano essere storie senza fine?

Ne parleranno insieme a Maurizio Ferraris Paolo Fabbri, docente di Semiotica presso la Scuola di Giornalismo LUISS di Roma, e Roberto Cotroneo, giornalista, scrittore, poeta e critico letterario.
Home | Curriculum | Corsi | Attività | Saggi | Articoli | Testi | Interviste | Traduzioni | Contatti | Mappa Sito Torna indietro Versione stampabile Torna alla pagina principale Torna in alto
©2005- Paolo Fabbri. Tutti i diritti riservati. Web: www.paolofabbri.it · E-mail: info@paolofabbri.it Realizzazione sito: Manuel Semprini