La cucina del senso


Mimesis Edizioni, Milano, 2012, pp. 374.


Gianfranco Marrone e Alice Giannitrapani (a cura di)
La cucina del senso. Gusto, significazione, testualità
contributi di Paolo Fabbri*

La cucina del senso. Gusto, significazione, testualitàQuesto libro raccoglie testi sparsi dei principali autori, e sui basilari problemi, riguardanti la semiotica della cucina e dell’alimentazione, del gusto e della commensalità. Autori come Lévi-Strauss, Barthes, Greimas, Jakobson hanno difatti già da diversi decenni inaugurato un filone di studi estremamente fecondo – quello del cibo come linguaggio e come sistema di segni – che molti studiosi successivi, qui degnamente rappresentati, stanno proseguendo. I modelli culturali che separano il crudo dal cotto, le strutture ideologiche a essi sottese, le operazioni elementari nell’arte della cucina, la struttura delle ricette, i dispositivi sinestetici dei testi enologici, l’organizzazione sociale dei pasti, i rituali alimentari e i relativi tabù, le riprese mediatiche della gastronomia, le tecnologie culinarie: tutto un sistema semiotico che, reggendo forme di alimentazione, costituisce forme di senso viene discusso in profondità, aprendo la strada a ricerche ulteriori.

* Palatogrammi e Consistere: forma e sostanza

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento