Le avventure di Pinocchio


Meltemi Editore, Roma, 2002, pp. 312.


Isabella Pezzini e Paolo Fabbri (a cura di)
Le avventure di Pinocchio
Tra un linguaggio e l’altro

Le avventure di Pinocchio. Tra un linguaggio e l'altroLe avventure di Pinocchio di Collodi è uno di quei testi che paiono possedere un’inesauribile vitalità e una straordinaria capacità fecondativa: continuamente riproposto in innumerevoli traduzioni, riduzioni, rielaborazioni creative in altri linguaggi (come il cinema o il teatro, l’illustrazione o la pittura), è anche all’origine di una grande quantità di letture critiche e oggetto di varia fruizione da parte dell’industria culturale. Ecco dunque che finisce per assumere una sorta di “esemplarità”, come se nel corso del tempo fosse stato ripetutamente “messo da parte perché serva da modello” insieme a tutte le sue diverse interpretazioni.
Cercando di cogliere, con rinnovati strumenti di analisi, le radici testuali di tanta fortuna e produttività, ed esaminando le tante possibilità offerte dalla struttura narrativa e dal personaggio, gli autori dei saggi raccolti in questo volume si chiedono se e in che modo tutte queste versioni, letture, rielaborazioni possano essere considerate un complesso mitico contemporaneo.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento