Morfologia del semiotico


Meltemi Editore, Roma, 2006, pp. 168


René Thom
Morfologia del semiotico
a cura di Paolo Fabbri

Morfologia del semioticoScritti nell’arco di vent’anni (1970-1990) e pubblicati in libri di vasto respiro scientifico sotto la rubrica “semiologia”, i testi raccolti in questo volume sono la testimonianza completa della ricerca di un celebre matematico sui sistemi e i processi di significazione. Riprendendo la tradizione goethiana delle “morfologie”, Thom ritiene che il senso si generi, prima ancora che nelle maglie della società, nei fenomeni naturali, con continui passaggi da un mondo di salienze (discontinuità degli oggetti) a uno di pregnanze (valori della significazione). Questa teoria sull’origine biologica dei linguaggi e dei comportamenti significativi degli uomini e degli animali è basata su una nozione dinamica di forma.
I saggi di semiotica qui raccolti permettono così di accostare e spiegare logiche a prima vista opposte come quelle della razionalità scientifica e del pensiero magico, dell’argomentazione matematica e della creazione artistica (pittura, danza, ecc.).

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento