Semiotica in nuce. Volume primo. I fondamenti e l’epistemologia strutturale


Meltemi Editore, Roma, 2000, pp. 360.


Semiotica in nuce. Volume I. I fondamenti e l'epistemologia strutturalePaolo Fabbri e Gianfranco Marrone (a cura di)
Semiotica in nuce
Volume I. I fondamenti e l’epistemologia strutturale

In questa antologia sono riuniti e presentati per la prima volta, con una introduzione chiara redatta dai curatori, i testi-chiave da cui è nata una disciplina – la semiotica – che oggi aspira a diventare punto di riferimento unificante nell’ambito delle scienze umane e sociali.
Dalle fondamentali intuizioni della linguistica strutturale di Saussure alle riflessioni di Lévi-Strauss sul mito sino alla riflessione sulla cultura, sulla fiaba e sulla letteratura promossa dagli studiosi slavi (da Propp a Lotman), l’immagine della semiotica si rivela nella sua complessità e, insieme, nella ricchezza di prospettive e di applicazioni che ne fanno una metodologia centrale per la comprensione della società e dei suoi processi comunicativi.
Un libro necessario per studenti, ricercatori, insegnanti e chiunque intenda accostarsi agli studi sul senso – di testi, pratiche culturali, di-scorsi.


Semiotics in nuce, vol. I. Foundations and the structural epistemology

For the first time a thorough commented anthology collects the “key texts” at the origin of a discipline – semiotics – which is opening today a new field for an unified theory in social sciences and humanities. From the linguistics of de Saussure and Hjelmslev to the mythology of Lévi-Strauss and Dumézil, the semiotic approach reveals its complex and rich applications which made it a central theory in the understanding of social communicative processes. The Editors provide an insightful introduction to the fundamental method of analysis in semiotics: structuralism, developed in various ways by scholars such as Barthes, Eco and Greimas.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento