Sequenze per Luciano Berio


Casa Ricordi, Milano, 2000, pp. 292.


Enzo Restagno (a cura di)
Sequenze per Luciano Berio
con un saggio di Paolo Fabbri

Sequenze per Luciano BerioParlare di Luciano Berio come uomo di cultura, o di uomo tout court, per quello che ha dato a me e a molti altri, al di là della sua musica, non è semplice. Berio è un personaggio estremamente attento e curioso. Credo che questo si senta anzitutto nella sua musica, nel suo gusto di sperimentare le possibilità di tutti gli strumenti, della voce, del gesto, e il “giocare” che fa, anche quando chiede testi agli altri, con lingue diverse. Ma questa sua curiosità, che certamente nutre la sua attività di compositore, si sviluppa liberamente al di là dei suoi progetti musicali. Berio è curioso dei fenomeni culturali più disparati. Ed è in questo senso che ha dato a molti di noi idee in territori che non erano suoi, ma dove aveva percepito cose che magari erano sfuggite allo specializzato. È stato molto bello, come mi è accaduto a lungo, e in varie occasioni, viaggiare con Berio e sentirlo parlare. Considererei Berio un personaggio straordinario anche se non avesse scritto una sola nota. Ma per fortuna ne ha scritte.

Umberto Eco

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento