Semiotica online

Presentazione de «La Pittura di mercato»

P

Festa Artusiana cultura a tavola
XXIII edizione

Forlimpopoli
22 – 30 giugno 2019


Martedì 26 Giugno, ore 19.00
Corte di Casa Artusi (Via Costa, 27)

Lucia Corrain
La Pittura di mercato. Il «parlar coperto» nel ciclo Fugger di Vincenzo Campi (Mimemis, Insegne, 2019)

Il volume concentra l’attenzione su un ciclo pittorico composto da cinque tele realizzate da Vincenzo Campi e conservate in Germania sin dal 1580-1581. Il soggetto principale della serie è il cibo nelle sue diverse e stra-ordinarie declinazioni, dalla frutta alla verdura ai pesci, ai polli, ai tacchini, ai volatili di vario tipo. Veri e propri trionfi di naturalia che l’“ingegnosissimo Vincenzo” allestisce in mercati con tanto di “singolari” venditori. L’indagine condotta su ciascuno dei singoli dipinti riporta in superficie diversi significai “nascosti”; una volta messi in luce, però, sono capaci di ricostruire una dimensione culturale dell’epoca che il tempo ha sedimentato e via via disperso fino all’oblio e che le opere dell’artista cremonese gelosamente custodiscono.

Intervengono, oltre all’autrice Lucia Corrain, il semiologo Paolo Fabbri e il saggista Gianfranco Marrone.

Print Friendly, PDF & Email
Di Paolo Fabbri
Semiotica online
Paolo Fabbri

Paolo Fabbri è un semiologo italiano i cui studi spaziano in vari ambiti legati al linguaggio, alla comunicazione, ai segni, alle arti.

Attualmente, dirige il CiSS (Centro Internazionale di Scienze Semiotiche) dell'Università di Urbino e insegna Semiotica dell'Arte al Master of Arts presso la LUISS (Libera Università Internazionale di Studi Sociali) di Roma.

Currriculum - Contatti - Mappa sito