Semiotica online

Pensare l’arte: psiche e segni nell’opera

P

OPERE/works
Terza edizione del Festival dell’Arte Contemporanea

promosso da
Comune di Faenza
goodwill

Faenza

21-23 Maggio 2010
Venerdì 21 Maggio
Museo Carlo Zauli

Angela Vettese e Pier Luigi Sacco si confrontano con lo psicoanalista Massimo Recalcati e il docente di semiotica Paolo Fabbri in una lettura psicoanalitica e semiotica dell’opera d’arte.
Un appuntamento per entrare nel mondo dell’arte attraverso una visione privilegiata. Tre diversi punti di vista, quello di una critica d’arte, Angela Vettese, di uno psicologo, Massimo Recalcati, e di un semiologo, Paolo Fabbri, guardano l’opera d’arte, che diventa così, attraverso prospettive differenti, un segno, il risultato di un trauma, occasione di sviluppo, di crescita e di dibattito.

Per informazioni:
goodwill
via castiglione 41
40124 bologna italy
t. + 39 051 220080
f. + 39 051 220180
info@festivalartecontemporanea.it
www.festivalartecontemporanea.it
www.good-will.it

Print Friendly, PDF & Email

Aggiungi commento

Semiotica online
Paolo Fabbri

Paolo Fabbri è un semiologo italiano i cui studi spaziano in vari ambiti legati al linguaggio, alla comunicazione, ai segni, alle arti.

Attualmente, dirige il CiSS (Centro Internazionale di Scienze Semiotiche) dell'Università di Urbino e insegna Semiotica dell'Arte al Master of Arts presso la LUISS (Libera Università Internazionale di Studi Sociali) di Roma.

Currriculum - Contatti - Mappa sito